Cambiamento della sensibilità del capezzolo

L’intervento chirurgico di mastoplastica additiva può – in casi eccezionalmente rari – determinare dei mutamenti nella sensibilità del capezzolo o del seno. Seno e capezzolo possono diventare dolorosamente sensibili o perdere completamente la sensibilità. Nella maggior parte dei casi questi cambiamenti della sensazione del capezzolo possono essere temporanei ma in 1 donna su 7 possono essere permanenti. Dovrete parlare di questa possibilità con il vostro medico.

 

Le procedure chirurgiche, in quanto atti invasivi, normalmente lesionano terminazioni nervose secondarie che disturbano la normale sensibilità cutanea per un determinato periodo di tempo. Nella maggioranza dei casi la sensibilità si ripristina spontaneamente nell’arco di qualche mese ma in alcuni casi rari il disturbo può essere persistente.

La incisione per eseguire la mastoplastica additiva sottomammaria e il relativo scollamento è distante dall’area del capezzolo per cui non è anatomicamente possibile che si verifichi questa parestesia. Nel caso dell’intervento con incisione periareolare, l’incidenza della complicanza è certamente maggiore ma comunque bassissima perché l’incisione non prevede scollamento superficiale ma si dirige verso l’area retroghiandolare.